Il territorio comunale di Vicopisano è ricco di edifici religiosi che, seppur meno antiche degli esempi romanici, meritano di essere ricordati. 

A Vicopisano oltre le esistenti chiese romaniche già citate e da ricordare che i documenti testimoniano nel centro del paese e nei suoi immediati dintorni erano ancora più numerosi gli edifici ecclesiastici, indizio di una notevole vivacità religiosa, nonchè di una spiccata vitalità economica e sociale del territorio. Oggi sono conserate, oltre alla pieve di Santa Maria, l'oratorio della Beata Vergine Addolorata,  l'Oratorio di San Rocco in via dei Gelsini e l'Oratorio di San Giovanni, oggi compreso in una proprietà privata di via Butese. Da ricordare anche le cappelle private intitolare a Santa Teresa d'Avila su colle Pereto e alla beata Vergine Addolorata in via Trombi. Merita menzione, infine, la chiesa di Maria Addolarata in via Crucis. 
 
Da menzionare la pieve di San Giovanni Evangelista e gli oratori di San Rocco e della Compagnia del Santissimo Sacramento, la cappella del santissimo Crocifisso di Villa Lupi (ora Conti) e il suggestivo oratorio di Santa Croce in Castellare a San Giovanni all Vena.
Nella frazione di Cucigliana è da ricordare la chiesa di Sant'Andrea Apostolo e l'oratorio di San Martino in Valle. La chiesa principale di Lugnano e intitolata ai Santi Quirico e Giulitta ma da ricordare è anche la chieda di San Giorgio. 
 
A Uliveto Terme la chiesa principale è intitolata a San Salvatore, ricostruzione ottocentesca di un edificio di XI secolo rovinato da una piena dell'Arno; degna di nota anche la chiesa della Santissima Annunziata, molto amata dalla gente di Uliveto Terme. Da non dimenticare la chiesa di San Domenico a Noce e il gioiello romanico della chiesa di San martino al Bagno.