COSAP (Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche)

COSAP (Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche)

 

Definizione di suolo pubblico 

Con il termine “suolo pubblico” si intende il suolo e relativo soprassuolo e sottosuolo appartenente al demanio e al patrimonio indisponibile del Comune, comprese le aree destinate a mercati anche attrezzati, nonché il suolo privato gravato di servitù di passaggio pubblico.

 

Tipologie di occupazione

Le occupazioni sono permanenti e temporanee:

a) sono permanenti le occupazioni di carattere stabile, effettuate a seguito del rilascio di un atto di concessione, aventi, comunque, durata non inferiore all’anno   e   con   disponibilità   completa   e   continuativa   dell’area   occupata, indipendentemente all’esistenza di manufatti o impianti;
b) sono temporanee le occupazioni di durata inferiore all’anno e che comunque non sono caratterizzate dalla disponibilità continuativa dell’area.

 

Domanda di occupazione

Chiunque intenda occupare, nel territorio comunale, anche temporaneamente, spazi in superficie   sovrastanti   o   sottostanti   il   suolo   pubblico,   deve   rivolgere   apposita   domanda all’Ufficio Polizia Municipale. La domanda, redatta in carta legale, deve contenere:
a) l’indicazione   delle   generalità,   della   residenza   o   domicilio   legale   ed   il codice fiscale del richiedente;
b) L’ubicazione esatta del tratto di area o spazio pubblico che si chiede di occupare e la sua consistenza;
c) L’oggetto dell’occupazione, la sua durata, i motivi a fondamento della stessa, la descrizione dell’opera che si intende eventualmente eseguire, le modalità di utilizzazione dell’area;
d) la   dichiarazione   di   sottostare   a   tutte   le   vigenti   prescrizioni   di   ordine legislativo e regolamentare in materia;
e) la sottoscrizione dell’impegno a sostenere tutte le eventuali spese di sopralluogo e di istruttoria con deposito di cauzione, se richiesta dal Comune, nonché il versamento del canone secondo le vigenti tariffe.
La   domanda   deve   essere   corredata   dall’eventuale   documentazione   tecnica.   Il richiedente è tuttavia tenuto a produrre tutti i documenti ed a fornire tutti i dati ritenuti necessari ai fini dell’esame della domanda. Anche   in   caso   di   piccole   occupazioni   temporanee   occorre   che   la   domanda   sia corredata, se e in quanto ritenuto necessario all’ufficio concedente, da disegno illustrativo dello stato di fatto, della dimensione della sede stradale e del posizionamento dell’ingombro.

 

Rilascio atto di concessione o autorizzazione

L’ Ufficio di Polizia Municipale è competente   per il rilascio delle   autorizzazioni temporanee e per il rilascio delle Autorizzazioni/ Concessioni  per Passi Carrabili.
L’ Ufficio SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) è competente per il rilascio delle Concessioni per le occupazioni permanenti previo il parere dell’Ufficio di Polizia Municipale.

 Gli atti suindicati sono rilasciati:
- per   le   occupazioni   permanenti, ivi compresi i passi carrabili, entro 30 gg.  dal ricevimento   della   richiesta;   il   parere   da   parte   dell’Ufficio   Tecnico   (Servizio Manutenzioni), dovrà essere espresso entro 15 gg. dalla domanda;
- per le altre occupazioni di suolo pubblico entro 5 gg. dal ricevimento della richiesta.

 

Versamento del canone

Il canone per le  occupazioni permanenti  deve  essere versato,  a mezzo  di conto corrente   postale   n. 13902564 intestato   al   Comune,   in   autoliquidazione   dal   concessionario   ed indipendentemente dal ricevimento di ogni eventuale richiesta del Comune. L’importo deve essere versato in un’unica soluzione entro il 30 aprile di ogni anno – ovvero in quattro rate trimestrali di eguale entità (aventi rispettiva scadenza al 30 aprile – 30 giugno – 31 agosto e 31 ottobre), qualora il canone da pagare ecceda €. 500 (cinquecento).
A fronte delle nuove occupazioni permanenti, il canone deve essere  versato entro 30 giorni dal rilascio della concessione, ovvero, dall’effettiva occupazione di suolo pubblico con le modalità indicate sopra.                                    
Il canone per le occupazioni temporanee va versato prima dell’inizio delle occupazioni medesime direttamente presso l’Ufficio di Polizia Municipale.
Il canone per le seguenti occupazioni temporanee effettuate:
a) da attrazioni, giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante va versato prima dell’inizio   delle   occupazioni   medesime   tramite   bollettino   c/c   postale   inviato dall’Ufficio Tributi;
b) da venditori ambulanti a posto fisso sui mercati rionali va versato entro il 31 Luglio di ogni anno tramite bollettino c/c postale inviato dall’Ufficio Tributi;

 

Criteri di imposizione – Aree di occupazione - Tariffe e riduzioni

Per le occupazioni permanenti il canone è annuo ed indivisibile; per le occupazioni temporanee il canone si applica in relazione alle ore in base a tariffe giornaliere. Il canone è graduato a seconda dell’importanza   dell’area   sulla quale insiste l’occupazione.      
A tale scopo il territorio comunale è suddiviso in n. 3 categorie cui vanno riferite le singole strade

Le   tariffe   per   l'applicazione   del   canone   COSAP   sono   stabilite annualmente dalla Giunta Comunale sulla base dei criteri di cui all' art. 28 al "Regolamento per l'occupazione di suolo pubblico e del relativo canone" mediante determinazione di una tariffa base, riferita alla prima categoria del territorio comunale, e di coefficienti moltiplicatori  relativi  alle  tipologie  di occupazione  come indicati nella tabella allegata B.
In caso di mancata deliberazione, si intendono prorogate le tariffe vigenti.

 

Modulistica ed informazioni

La modulistica inerente le domande di occupazione temporanea e passi carrabili è reperibile a questo link.

La modulistica inerente le domande di occupazione permanente è reperibile a questo link.

Per informazioni è possibile contattare:

- l'ufficio Polizia Municipale al numero 050/798552,  oppure visitare la pagina al seguente link.  Ricevimento al pubblico martedì-giovedì-sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00

- l'ufficio Tributi al numero 050/796519-30. Ricevimento al pubblico martedì-venerdì-sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00

- l'ufficio SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) al numero 050/796512. Ricevimento al pubblico mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00