Il presepe dell'Angelo

Posted on: Sab, 20/12/2014 - 10:19   By: caroti
Il Presepe dell'Angelo
 
Orari di apertura:
Giorni Feriali dalle 17 alle 19.30;
Sabati e Domeniche dalle 15,30 alle 19,30.
 
24-25-26 Dicembre, 01 e 06 Gennaio: dalle 15,30 alle 19,30.
31 Dicembre chiuso.
 
Tutte le offerte ricevute da parte dei visitatori del Presepe dell’Anglo vengono devolute in beneficenza.
 
Il "Presepe dell’Angelo" è stato realizzato dall’artista Angelo Perini di San Giovanni alla Vena.
 
E' un Presepe tradizionale, frutto di appassionato e meticoloso lavoro, realizzato nelle nicchie di un'antica cantina, con ciocchi d'olivo, casette di legno, corsi d'acqua, piccole cascate, personaggi di coccio grandi e piccoli e mille altri dettagli. Un microcosmo natalizio perfetto, per vivere tutta la magia e l'incanto del Natale. 
 
La sua realizzazione è il risultato di un paziente e meticoloso lavoro dell’artista durato circa otto anni, a partire dalla scoperta e successiva ristrutturazione delle antiche cantine del 1800.
 
I locali comprendono un vano centrale costruito a volta e quattro nicchie laterali, le quali venivano utilizzate come deposito di vino, olio, insaccati ed in tempo di guerra probabilmente come rifugio.
Successivamente le cantine furono murate intorno al 1920 perché, essendo situate sotto il monte, esse non permettevano il regolare deflusso delle acque piovane. I locali poi, sono stati ristrutturati e sabbiati ridonando all’ambiente la sua antica bellezza.
 
Il Presepe è stato realizzato utilizzando materiali vari, fra i quali alcuni tronchi e ciocchi in olivo che sono stati interamente intagliati a mano dall’artista.
In questi pezzi sono state ricavati il Castello di Verru’a, il Paesino di Tre Case, uno scorcio d’Egitto con le Piramidi e la Sfinge, il Castello di Erode, la Grotta della Natività, il Paese col Ruscello, il Paesino a Case Bianche, il Castello di Vicopisano con la Rocca e le su’ Torri, il Chiesin del Castellare ed il Molin di “Papo”.
Tutto questo risulta  collegato con una stradina che percorre tutto il Presepe attraverso un “viaggio” di circa 500 lucine ed oltre 300 statuine. 
 
Molto suggestiva risulta la “Grotta della Natività”. La nicchia è di origine calcareo-argillosa con delle colorazioni naturali che vanno dal giallo, all’azzurro e al rosa.
La Grotta si presenta al visitatore con delle luci (stelle) incastonate dentro l’argilla e con nuovi personaggi di “coccio” dipinti a mano dalla pittrice “Donata De Bernardi”.
L’Angelo nella volta centrale ed il quadro della Madonna con Bambino (posto all’ingresso del Presepe) sono stati invece dipinti dalla pittrice e scultrice Annamaria Bacci.
 
Contatti: 
Simona Caroti
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it