IX edizione Palio de' ciui

Posted on: Gio, 18/09/2014 - 22:59   By: caroti

Domenica 21 settembre, nona edizione del Palio de’ ciui, paese in festa, tradizioni contadine e rievocazione storica del 70° anniversario della Liberazione di Vicopisano con l’intento di fare solidarietà.

“Abbiamo due priorità _ dicono Manrico Morini, presidente del Palio, e Nico Marchetti tesoriere e consigliere comunale di Vicopisano, con delega alle politiche giovanili _ la tutela degli animali e l'affiatamento e l'unione della gente del paese, nella preparazione della festa e nell’allestimento della rappresentazione. Il Palio è prima di tutto una festa per Lugnano e per la comunità di Vicopisano e non contempla tensione agonistica o competizioni esasperate, solo divertirsi e stare insieme”.

Nato nove anni fa da un’idea di Marchetti e Morini, col passare del tempo il Palio è diventato un appuntamento sempre più sentito dagli abitanti di Lugnano e da molti visitatori che respirano appieno l'atmosfera di festa e di entusiasmo. Quest’anno, in particolare, ricorrendo il 70° anniversario della Liberazione, sono state fatte ricerche storiche e ascoltate le persone del paese con esperienza diretta di quei momenti. Per rendere ancora più fedele la rievocazione ci sarà una sfilata di mezzi storici della Linea Gotica lucchese e gli abitanti di Lugnano si trasformeranno ancora una volta in in attori, dando vita a una vera e propria rappresentazione teatrale. Alcune zone del paese saranno ricreate e riportate indietro nel tempo e sarà narrata una storia che si tramanda tra gli abitanti e che riguarda il periodo dei cannoneggiamenti. In molti si rifugiarono nella parte alta di Lugnano, in una grotta, per sopravvivere. E dato che proprio in quella grotta in molti si salvarono fu messa un’immagine della Madonna di Montenero. In seguito la zona bruciò a causa di una serie di incendi, ma la parte in cui era posizionata l’effigie rimase sempre integra.

Durante la festa il paese è costellato di banchetti di degustazione e di divertimenti per i bambini. E al culmine della giornata le quattro contrade si sfidano nel Palio de’ ciui. "Gli asini vengono controllati e visitati sia da un veterinario della Asl, come da regolamento, sia da un veterinario chiamato direttamente da noi organizzatori _ sottolineano Marchetti e Morini _ per tutelare ancora di più gli animali. Inoltre il regolamento del Palio vieta espressamente, pena squalifica, l’uso di frustini o anche delle semplici redini per stimolare in modo eccessivo, e meno che mai violento, gli animali".

La gara prevede due corse, ogni corsa contempla tre giri da 150 metri ciascuno su prato. “L’interesse non è la corsa o la competizione, ma la storia e la tradizione contadina”, spiegano gli organizzatori.

Il programma della giornata
Ore 9 partenza dei mezzi militari, corteo attraverso il territorio
Ore 10:30 sfilata delle contrade
Ore 11:30 Messa e a seguire benedizione degli animali
Ore 14:30 rievocazione storica con gli attori del paese e a seguire ingresso della sfilata militare, fino al centro della piazza
Ore 17 corsa degli asini
Ore 18:30 estrazione della lotteria

Le contrade:
MONTE BIANCO: colori bianco-rosso, stemma aquila. Capocontrada Maria Teresa Bacherotti.
IL POZZO ANTICO: colori giallo-nero, il gabbiano. Capocontrada Laura Borrini.
IL POGGIO: colori bianco-celeste, stemma il serpente. Capocontrada Claudio Balduini.
S. GIORGIO: colori blu-rosso, stemma il dragone. Capocontrada Alessandro Genovesi.

Per informazioni: paliodeciui@gmail.com, turismo@comune.vicopisano.pi.it

In questa pagina del nostro portale un approfondimento su Lugnano: http://www.viconet.it/turismo/itinerari/frazioni/lugnano.

Contatti: 
Associazione culturale Lugnano
E-mail: 
paliodeciuigmail.com