75° Anniversario delle Strage di Sant'Anna di Stazzema

Posted on: Gio, 08/08/2019 - 17:20   By: caroti

Ricorre questa estate, il 12 agosto, il 75° Anniversario della Strage di Sant'Anna di Stazzema. L'Amministrazione Comunale di Vicopisano sarà rappresentata dal Vicesindaco, con delega alla Memoria, Andrea Taccola. 

A Sant’Anna di Stazzema, la mattina del 12 agosto 1944, si consumò uno dei più atroci crimini commessi ai danni delle popolazioni civili nel secondo dopoguerra in Italia.

La furia omicida dei nazifascisti si abbattè improvvisa. Nel giro di poche ore, nei borghi del piccolo paese, alla Vaccareccia, alle Case, al Moco, al Pero, ai Coletti, centinaia e centinaia di corpi (560 in totale) rimasero a terra, senza vita, trucidati, bruciati, straziati.
 
Quel mattino di agosto a Sant’Anna uccisero i nonni, le madri, uccisero i figli e i nipoti. Uccisero i paesani e uccisero gli sfollati, i tanti saliti lassù in cerca di un rifugio dalla guerra. Uccisero Anna, l’ultima nata nel paese di appena 20 giorni, uccisero Evelina, che quel mattino aveva le doglie del parto, uccisero Genny, la giovane madre che, prima di morire, per difendere il suo piccolo Mario, scagliò il suo zoccolo in faccia al nazista che stava per spararle, uccisero il prete Innocenzo, che implorava i soldati nazisti perché risparmiassero la sua gente, uccisero gli otto fratellini Tucci, con la loro mamma.
 
560 ne uccisero, senza pietà. Indifesi, inermi, senza responsabilità, senza colpe. E poi il fuoco, a distruggere i corpi, le case, le stalle, gli animali, le masserizie. 
 
La strage di Sant’Anna di Stazzema desta ancora oggi un senso di sgomento e di profonda desolazione civile e morale, poiché rappresenta una delle pagine più brutali del nazifascismo. Rappresentò un terribile oltraggio compiuto ai danni della dignità umana. Quel giorno l’uomo decise di negare se stesso, di rinunciare alla difesa e al rispetto della persona e dei suoi diritti inviolabili. 
 
 
- PROGRAMMA DELLA COMMEMORAZIONE -
Piazza della Chiesa
Ore 9.00 - ritrovo autorità e delegazioni 
Ore 9.15 - deposizione di corone di fiori
Ore 9.30 - celebrazione della santa Messa sul sagrato della Chiesa
Ore 10.15 - composizione del corteo e salita al Monumento Ossario
 
Monumento Ossario
Ore 10.45 - deposizione corona di alloro da parte delle autorità
Ore 10.50 - Saluto del Sindaco di Stazzema Maurizio Verona, saluto del Sindaco di Moers, Cristoph Fleischhauer, saluto del rappresentante dell'associazione Martiri di Sant'Anna e saluto del Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi. 
 
Orazione ufficiale del Ministro degli Affari Esteri Enzo Moavero Milanesi 
 
Inaugurazione della mostra "Colori per la pace" alla presenza delle autorità nel Museo storico della Resistenza, alle ore 15.00 
 
Sottoscrizione del gemellaggio tra Stazzema e Moers. 
 
 

 

Contatti: 
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it