Prima stagione per bambini e ragazzi al Teatro di Via Verdi

Posted on: Lun, 09/10/2017 - 14:52   By: caroti

PRIMA STAGIONE PER BAMBINI E RAGAZZI AL TEATRO DI VIA VERDI

Dal Virtuale al corpo, DAL 29 OTTOBRE al 6 MAGGIO la stagione per i più piccoli

A cura di Ferradura, in collaborazione con The Thing e con il patrocinio del Comune di Vicopisano

 
- PRESENTAZIONE- 
 
Inizierà il 29 ottobre e si concluderà il 6 maggio la stagione teatrale per bambini e ragazzi al Teatro di Via Verdi di Vicopisano, curata dall'Associazione Ferradura, in collaborazione con The Thing.
Un “viaggio”, un itinerario che mette in relazione mondi ed universi lontani, come la realtà virtuale e il corpo dell’attore, passando attraverso alcune delle espressività principali dei teatro per i piccoli spettatori: circo, marionette, burattini.
 
Un percorso dedicato a bambini e ragazzi, composto da tre strade.
 
1) Dare la possibilità ai bambini e alle bambine di ristabilire un rapporto positivo con il virtuale, il multimediale e con gli oggetti ad esso connessi (computer, smartphone, video). "Siamo felici _ dicono le organizzatrici della stagione _ di portare in teatro un danzatore come Marco D’Agostin, con il suo laboratorio ispirato allo spettacolo Joseph Kids di Alessandro Sciarroni, così come siamo orgogliose di aprire la stagione con il poliedrico videoartista Giacomo Verde, e di proseguirla con il laboratorio sperimentale Cartoo, che da Napoli ci mostreranno come creare ombre cinesi con il cellulare.
 
2) Mostrare al pubblico l’eterogeneità dei linguaggi del teatro d’infanzia, ovvero l’ironia della bellezza del Circo con MovimentoComico, le meravigliose marionette francesi di Jean Paul Denizon (Moi qui marche), i burattini di Anna Cisternino e Daniele Guaragna, con Silenzion Nicolino!, un personaggio che sarà difficile da dimenticare. 
 
3) La terza strada è quella che conduce direttamente in Via Verdi, la strada più importante, ovvero il rapporto con il territorio meraviglioso come Vicopisano. "Collaboreremo _ spiegano le organizzatrici _ con Daria Palotti, artista vicarese che stimiamo moltissimo. Abbiamo deciso di sostituire tre laboratori a tre spettacoli, proprio perché vorremmo che il teatro non fosse soltanto un luogo in cui le cose accadono, ma uno spazio nel quale si possa dare vita a nuove creazioni, come una comunità. A tale proposito la stagione si concluderà con il laboratorio itinerante Y- La variabile del calcio, a cura della giovane compagnia di teatro contemporaneo Dynamis, che si svolgerà per le vie e nel centro di Vicopisano. L'Arte invade la città: cosa accadrà?". 
 
- ORARI, COSTI, INFORMAZIONI, ABBONAMENTI -
 
- Gli spettacoli e i laboratori inizieranno alle ore 16.00 - 
 
L'abbonamento per l'intera stagione ha un costo di 30 euro, l'abbonamento ai laboratori ha un costo di 25 euro - 
 
Costo spettacoli singoli: 6 euro, costo laboratori singoli: 10 euro - 
 
 
 
- PRIMO SPETTACOLO -
 
29 OTTOBRE 
L'albero della felicità
di e con Giacomo Verde 
teatrino-video olografico
realizzato da Paolo Morelli, computer grafica di Giacomo Verde
Musiche dei Whisky TRail, progetto sostenuto da SPAM! rete per le arti contemporanee
Durata 55 minuti - Età dai 6 anni in su
L'albero della felicità è uno spettacolo di narrazione, con l'utilizzo di video-ologrammi, tratto dalla splendida fiaba della tradizione polacca "Il Melo incantato". La storia racconta di un giovane che non riesce a trovare unlavoro che lo soddisfi e di una vecchia che gli predice che solo quando troverà il lavoro giusto sarà felice, ma dovrà farlo per amore e non per denaro. E poi ci sono: una povera madre, una lucertola in pericolo, un re malato molto prepotente e alcune pere magiche colorate. I personaggi della storia, che vengono mostrati attraverso un "teatrino olografico", sono realizzati in grafica 3D, utilizzando in maniera "alternativa" alcuni dei programmi normalmente utilizzati per la creazione di personaggi e situazioni da videogame, in modo da mettere al servizio del teatro le potenzialità delle nuove tecniche di narrazione digitale. E così l'estetica della computer grafica, tanto familiare ai nativi digitali, viene utilizzata per illustrare un'antica fiaba e per rinnovare la tradizione del cantastorie e del teatro di figura in una modalità rivolta al futuro della scena teatrale. 
 
 
 
Contatti: 
Ferradura
Teatro di Via Verdi
Tel: 
320/7479054
E-mail: 
info.ferradura@gmail.com