La sovversiva morte del Surrealismo

Posted on: Lun, 28/01/2019 - 15:25   By: caroti
Nell'ambito della rassegna "La vita, la vita, la vita... o la morte?", ciclo di incontri per esplorare culturalmente e da molte prospettive il tema della morte, organizzata da "Il CuRturale" al Circolo ARCI L'Ortaccio di Vicopisano, martedì 29 gennaio alle 21.00 la storica dell'arte lara Dell'Unto terrà una conferenza dal titolo "La sovversiva morte del Surrealismo". Partecipazione libera e gratuita. 
 
“Il surrealismo si fonda sull’idea di un grado di realtà superiore connesso a certe forme di associazione finora trascurate, sull’onnipotenza del sogno, sul gioco disinteressato del pensiero. Tende a liquidare definitivamente tutti gli altri meccanismi psichici e a sostituirsi ad essi nella risoluzione dei principali problemi della vita.”
André Breton, Manifeste du surréalisme
 
Nel 1925 nasce il gioco del "cadavere squisito". Questo gioco distrugge la nozione dell'individuo artista, destinato all'anonimato: un disegno collettivo si contrappone all'immagine coerente, al talento individuale, facendo appello al mondo dell'inconscio, decretando la morte della rivendicazione egoista dell'opera d'arte.
 
Lara Dell’Unto si è laureata in storia dell’Arte Medievale con una tesi in Storia della miniatura nel corso di Laurea di Conservazione dei beni culturali dell’Università di Pisa. Ha conseguito il diploma di tecnico in restauro di dipinti su tela e tavola e un master in comunicazione e marketing di eventi culturali alla Business School de Il Sole 24 Ore a Milano. Dopo varie esperienze lavorative in gallerie d’arte e musei, ha iniziato a lavorare all’ufficio comunicazione e alla organizzazione degli eventi per la Fondazione Peccioli per l’Arte.
 
 
 
Contatti: 
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it