Sopralluogo sulle aree percorse dall’incendio di Vicopisano

Posted on: Mer, 31/07/2019 - 18:01   By: caroti
Sopralluogo sulle zone del Monte Pisano, versante di Vicopisano, colpite dall’incendio di fine febbraio 2019
 
Questa mattina il Sindaco Matteo Ferrucci e l’Assessora al Monte Pisano, Fabiola Franchi, hanno fatto un sopralluogo nelle aree percorse dall’incendio con Francesco Drosera, Coordinatore AIB-Antincendio Boschivo della Regione Toscana per gli interventi di spegnimento e salvaguardia del Monte, e con Enrico Bernardini, Tecnico della Protezione Civile e Direttore delle Operazioni di AIB, per verificare gli interventi di bonifica, regimazione e messa in sicurezza realizzati  dalla Regione, dagli operai forestali e da imprese del territorio. 
 
“Il nostro obiettivo _ dice il Sindaco _  è che il Monte sia completamente al sicuro e possa ricominciare a vivere e a essere vissuto in tutta la sua bellezza. La vegetazione sta tornando spontaneamente, monitorata dalle Università di Pisa e di Firenze, per la forestazione e in vista di una futura selezione degli alberi a favore di piante latifoglie, più resistenti e in grado di rallentare la propagazione del fuoco. La Regione e gli operai forestali, che ringraziamo ancora, hanno messo in sicurezza Via della Verruca e realizzato, sui versanti e sui bacini percorsi dell’incendio, graticciate con legno bruciato e fosse di guardia per rallentare l’afflusso di acqua, e detriti, a valle. Imprese del territorio autorizzate stanno via la parte di bosco purtroppo bruciata, per tritarla e smaltirla correttamente.”
 
“Saranno anche individuate zone di opportunità _ aggiunge l’Assessora Franchi _ nel nuovo piano AIB, dove poter agire in sicurezza per fermare eventuali nuovi incendi. Grazie al contributo del FAI per il primo posto del nostro Monte nella classifica dei Luoghi del Cuore potremo acquistare, insieme al Comune di Calci,  un trattore forestale utile anche nella prevenzione.. Stanno lavorando tutti molto bene, a protezione del Monte e del territorio, rivedere il verde e la natura che si prende la rivincita sulla distruzione del fuoco è sempre emozionante. La sosterremo in ogni modo, anche in base agli importanti studi universitari che saranno presentati a settembre.”
A settembre sarà organizzato anche a Vicopisano un incontro sul progetto della Comunità di Bosco.  
 
Il relativo protocollo, sottoscritto il 5 marzo tra Regione e Comuni di Vicopisano, Calci, Buti, San Giuliano Terme, Vecchiano e Unione Montana della Valdicecina, promuove il lavoro integrato tra soggetti, pubblici e privati, che operano nella stessa area per presidiare il territorio, garantire l'uso sostenibile della foresta e la salvaguardia idrogeologica, accrescere la biodiversità e la produttività, diminuire il rischio di incendi, con evidenti benefici ecologici, economici e sociali. 
 

Le Comunità del bosco - previste dalla normativa regionale in ambito forestale - nascono proprio con l'obiettivo di avviare un processo partecipativo tra enti pubblici e soggetti privati al fine di far crescere nel territorio la consapevolezza e di coinvolgere la collettività nella gestione attiva del patrimonio boschivo, per avviare processi di recupero e miglioramento ecologico, oltreché per prevenire il dissesto idrogeologico e gli incendi boschivi. 

Si tratta della prima Comunità del bosco della Toscana con l'intento di mettere insieme tutti gli interessi possibili che confluiscono sul nostro Monte, da quelli dei proprietari a quelli delle aziende, fino a quelli delle realtà associative che amano vivere il Monte. 

Per approfondire cliccare qui. 

 
Contatti: 
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it