Primo Laboratorio Bene in Comune

Posted on: Ven, 19/02/2016 - 15:41   By: caroti
Continua il percorso partecipativo Bene (in) Comune, promosso dall'Amministrazione Comunale di Vicopisano, con il cofinanziamento della Regione e la collaborazione di Simurg Ricerche. Dopo la presentazione e il primo incontro formativo e informativo del 6 febbraio scorso è la volta del primo laboratorio territoriale.
 
Il 26 febbraio, nella sala lettura della Biblioteca Comunale di Vicopisano, dalle ore 18.00 alle ore 22.00, Simurg affronterà con i partecipanti in primis tre punti: individuazione dei beni comuni, raccolta e definizione delle idee per rivitalizzarli e un primo passaggio sul regolamento. Il primo laboratorio è dedicato al capoluogo, ma possono partecipare tutti i cittadini di Vicopisano e coloro che quotidianamente vivono, lavorano e studiano nel territorio comunale e desiderano conoscere meglio il progetto. 
L'ingresso è libero e aperto (e gratuito), si può manifestare il proprio interesse direttamente durante il laboratorio o compilando una scheda di adesione a questo link: http://www.simurgricerche.it/lime2/index.php/588749
 

Il progetto Bene (in) Comune si inserisce nel solco di una nascente e sempre più diffusa attenzione, sia a livello nazionale che regionale, al tema dei beni comuni. Alla base di queste nuove pratiche c'è la consapevolezza che, soprattutto in una fase di crisi economica come quella attuale, è fondamentale incentivare forme diverse di gestione dei beni pubblici che altrimenti rischiano di non essere utilizzati o adeguatamente curati. 

Il 6 febbraio si è svolto, nei locali del CIF di San Giovanni alla Vena, il primo incontro del progetto. Hanno partecipato circa venti persone, tre come rappresentanti di associazioni locali e gli altri come semplici cittadini. L'evento ha avuto il duplice scopo di informare i cittadini sulle pratiche più diffuse di amministrazione condivisa che si stanno affermando in Toscana e in Italia e costruire i primi laboratori per l'individuazione dei "beni in comune" presenti nel territorio comunale. L'Incontro è stato strutturato in due sessioni: una formativo-informativa nel corso della quale il Consigliere per la partecipazione Aldo Picchi e Rachele Benedetti di Simurg Ricerche hanno presentato il progetto, Rossana Caselli referente per la Toscana dell'associazione Labsus, ha parlato dei fondamenti, dei metodi e delle pratiche per l'amministrazione condivisa e Matteo Francesconi, Assessore alla partecipazione del Comune di Capannori ha spiegato l'esperienza del progetto "Spazio comune". A seguito degli interventi si è svolto un dibattito con i partecipanti che hanno avuto modo di interloquire con i responsabili tecnici del progetto, gli esperti intervenuti in materia di beni comuni e l'Amministrazione Comunale. Dopo il dibattito i rappresentanti dell'Amministrazione Comunale hanno lasciato l'incontro per consentire ai partecipanti di avviare i laboratori progettuali nella più piena spontaneità. In allegato il report completo dell'incontro. 

 

Beni comuni: cosa sono

- Naturali (ambiente, acqua, aria pura)

- Sociali (beni culturali, memoria storica, sapere)

- Materiali (es. piazze, giardini pubblici, edifici pubblici)

- Immateriali (es. spazio comune del web)

Bene (in) Comune: obiettivo generale

Il percorso partecipativo Bene (in) Comune mira a promuovere modalità innovative di rivitalizzazione e manutenzione di spazi, aree e strutture pubbliche attraverso l'attivazione e il coinvolgimento dei cittadini e delle varie altre realtà sociali e produttive del territorio. 

 

Bene (in) Comune: obiettivi specifici

- Promuovere la rivitalizzazione degli spazi e di aree pubbliche (parchi, piazze, strade, giardini, edifici pubblici...)

- Elaborare regole, criteri e modalità di funzionamento dell'Albo dei cittadini attivi

- Stimolare la creatività e la progettualità dei cittadini

- Promuovere la valorizzazione del territorio e delle sue risorse

- Favorire la costruzione di reti tra cittadini e associazioni per la promozione e la riqualificazione degli spazi pubblici locali

 

Bene (in) Comune: chi può partecipare e come

Al processo partecipativo possono partecipare tutti i cittadini di Vicopisano e coloro che vivono quotidianamente il territorio, associazioni, imprese e ogni altro soggetto, singolo od organizzato, che ritiene di avere idee e proposte da mettere in condivisione e discussione con gli altri.

E' possibile manifestare il proprio interesse a partecipare sottoscrivendo la manifestazione d'interesse disponibile online o registrandosi direttamente il giorno in cui si partecipa a un evento o a un laboratorio.

 

I prossimi appuntamenti

- Laboratorio sul territorio per Vicopisano, venerdì 26 febbraio ore 18.00-22.00 c/o Biblioteca Comunale, via Lante 50

- Laboratorio sul territorio per San Giovanni alla Vena e Cevoli, venerdì 4 marzo ore 18.00-22.00 c/o Aula Formazione CIF, Piazza della Repubblica 26/27 San Giovanni alla Vena

- Laboratorio sul territorio per Lugnano e Cucigliana, venerdì 11 marzo ore 18.00-22-00 c/o Aula Formazione CIF

- Laboratorio sul territorio per Uliveto e Caprona, venerdì 18 marzo ore 18.00-22.00

- Laboratori sul Regolamento dei Beni Comuni, sabato 14 maggio ore 15.00-19.00 c/o Locali ex scuola San Giovanni alla Vena, Piazza della Repubblica

- Evento di restituzione, sabato 4 giugno ore 17.00-19.00 c/o locali ex scuola San Giovanni alla Vena, Piazza della Repubblica

 

La comunicazione del progetto

Tutti i materiali relativi al progetto, le date degli eventi e dei laboratori, gli aggiornamenti sulle attività in corso sono consultabili su:

- http://open.toscana.it/web/piano-per-la-gestione-condivisa-dei-beni-comuni/home

- Pagine FB Bene (in) Comune e Comune di Vicopisano

 

 

 

Contatti: 
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it