Presepe dell'Angelo a San Giovanni alla Vena

Posted on: Sab, 05/12/2015 - 13:36   By: caroti
Aperto dal 20 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016
 
Tutti i giorni dalle 15,30 alle 19,30.
(31 Dicembre chiuso)
 
Ingresso gratuito - le offerte ricevute da parte dei visitatori vengono devolute in beneficenza
 
 
 
Prende il nome dall'Angelo dipinto nella volta della nicchia centrale delle antiche cantine dove il Presepe è situato.  
 
Si tratta di un Presepe tradizionale, frutto di appassionato e meticoloso lavoro, realizzato con ciocchi d'olivo intagliati a mano, casette di legno, corsi d'acqua, piccole cascate, personaggi di coccio grandi e piccoli e mille altri dettagli e soprese. 
 
La sua creazione è il risultato di un lavoro dell’artista durato circa otto anni, a partire dalla scoperta e successiva ristrutturazione delle  cantine.
 
I locali comprendono un vano centrale costruito a volta e quattro nicchie laterali che venivano utilizzate come deposito di vino, olio e altri prodotti e in tempo di guerra come rifugio.
Nei ciocchi sono state ricavate una serie di opere d’arte che il visitatore può ammirare in ogni più piccolo dettaglio, anche grazie a un'illuminazione suggestiva: il Castello di Verru’a, il Paesino di Tre Case, uno scorcio d’Egitto con le Piramidi e la Sfinge, il Castello di Erode, la Grotta della Natività, il Paese col Ruscello, il Paesino a Case Bianche, il Castello di Vicopisano con la Rocca e le su’ Torri, il Chiesin del Castellare ed il Molin di “Papo”.
 
Questo splendido insieme è collegato da una stradina che percorre l'intero Presepe e conduce i visitatori lungo un percorso costellato da 500 lucine e oltre 300 statuine. I personaggi sono stati acquistati in varie parti d’Italia e hanno dimensioni diverse. Bellezza ovunque si posi lo sguardo, prendetevi il tempo per osservare bene tutto e godere dell'ambiente che accoglie il Presepe. 
 
La Grotta della Natività è ricavata in una nicchia di origine calcareo-argillosa, le sfumature naturali sono incantevoli e vanno dal giallo, all’azzurro fino al rosa.
Alcune stelle incastonate dentro l’argilla fanno brillare tutto, compresi i nuovi personaggi di coccio, dipinti a mano dalla pittrice “Donata De Bernardi”.
 
L’Angelo nella volta centrale e il quadro della Madonna con Bambino (posto all’ingresso del Presepe) sono stati invece dipinti dalla pittrice e scultrice Annamaria Bacci.
 
Per informazioni: www.angeloperini.it/wp/.
 
 
 
 
Contatti: 
Angelo Perini
Tel: 
328/1254305
E-mail: 
angelo.perini@gmail.com