Pastasciutta antifascista dei Fratelli Cervi al Circolo Arci L'Ortaccio

Posted on: Dom, 21/07/2019 - 15:43   By: caroti

Pastasciutta antifascista dei Fratelli Cervi

A 76 anni dalla pastasciutta offerta dalla famiglia Cervi alla comunità di Campegine a Reggio Emilia il 25 luglio 1943 per festeggiare la destituzione di Benito Mussolini e la caduta del Fascismo, le "Pastasciutte Antifasciste di Calci, Cascina, Vicopisano e Pisa" invitano: 

- 23 luglio ore 21.00 proiezione del film "I sette fratelli Cervi", di Gianni Puccini con Gian Maria Volonté al Teatro Valgraziosa di Calci. Introduce la serata Andrea Ventura, direttore dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Lucca.

- 25 luglio ore 20.00 Pastasciutta antifascista al Circolo ARCI L'Ortaccio a Vicopisano, prenotazioni entro il 23 luglio al numero 050/79916

I sette fratelli Cervi furono fucilati dai Fascisti il 28 dicembre 1943. Il 25 luglio 1943, alla notizia della caduta del Fascismo e dell'arresto del Duce, esplose la voglia di festeggiare, il desiderio di riprendersi la piazza dopo anni di adunate di regime. In tempo di guerra e di razionamenti c'era anche tanta fame.

A Campegine i Cervi, insieme ad altre famiglie di contadini, portarono la pastrasciutta in piazza, nei bidoni del latte. La popolazione del paese si riunì attorno al carro, tutti in fila per un piatto di pasta condita con burro e formaggio. 

Dopo sarebbero venuti l'8 settembre, l'occupazione nazista, la Repubblica di Salò, le stragi nazifasciste, le deportazioni, i bombardamenti degli alleati. 

Ma quella del 25 luglio fu una serata di gioia e di festa popolare. A 76 anni di distanza l'evento viene rievocato cenando con pastasciutta, acqua e vino, facendo festa e riaffermando l'impegno antifascista. 

Contatti: 
Circolo ARCI L'Ortaccio
Tel: 
050/799165