PRIMAvera al Teatro di Via Verdi

Posted on: Mer, 01/03/2017 - 13:09   By: caroti
 
 
PRIMAvera al Teatro di Via Verdi di Vicopisano 
Arriva la primavera e con essa una nuova piccola rassegna
 
Tutti gli spettacoli si svolgeranno alle ore 21.00 
 
 
5 Marzo 
PesoPiuma presenta PESTE LI COLGA 
 
Paolo Cioni, Cristina Gardumi, Luca Orsini.
Luci: PesoPiuma
Aiuto Regia: Semun Chang
Regia: PesoPiuma
 
Un luminare della medicina ha organizzato una conferenza per informare il pubblico della sua formidabile e innovativa scoperta: un antidoto contro la nuova forma di peste che si sta diffondendo in città. Affiancato dal suo assistente si apprestano a dare pubblicamente prova dell’efficacia della cura, sottoponendo la Paziente Zero al procedimento. Le verrà iniettato un miracoloso distillato di novelle boccaccesche che magicamente prenderanno vita e corpo sulla scena. Solo attraversandole come una dei protagonisti la Paziente potrà guarire. Sarà comprovata la folle teoria del dottore? 
Le frequenti interazioni con il pubblico e il tono scanzonato rendono “Peste li Colga” adatto e godibile anche da un pubblico di giovanissimi.
 
19 marzo 
Frigoproduzioni presenta MONDOCANE
 
Più che un monologo, un non dialogo con la madre e con la ex fidanzata, nel quale il protagonista, usando come arma la menzogna, intraprende una lotta passiva contro gli altri e ciò che lo circonda, lasciandosi scorrere addosso una vita imprendibile, indomabile e a volte crudele. La menzogna, e il rapporto con essa sono il tema centrale del lavoro.
Il protagonista ha appena finito il suo esame di maturità ed è deciso a fare l’avvocato, figura lavorativa in cui vede una possibilità di cambiamento e riscatto. Quelli con madre, ragazza e pubblico sono dei non dialoghi, perché invece che cercare una comunicazione, il protagonista usa le parole per costruirsi dei muri che lo separano dalla realtà. Egli costruisce mattone dopo mattone un instabile castello fatto di piccole bugie, che alla fine gli crollerà addosso inesorabilmente.
Tagli temporali netti lo fanno scorrere di colpo avanti di mesi e a volte anni evidenziando in modo grave la sua progressiva sconfitta, prima come studente, poi come lavoratore e poi in quanto uomo. Così tira avanti, tra una bugia e l’altra, tra uno stage e l’altro...apparentemente in movimento ma in realtà fermo ad aspettare la disfatta.
 
26 Marzo 
MUMBLE MUMBLE...
OVVERO CONFESSIONI DI UN ORFANO D’ARTE
 
"Narrazione impudica di due funerali ...e mezzo"
di Emanuele SALCE e Andrea PERGOLARI
con Emanuele SALCE e Paolo GIOMMARELLI 
 
Mumble Mumble è un racconto in tre tempi in cui Emanuele Salce narra impudicamente le vicende di due funerali e mezzo (e le gesta dei protagonisti che in quei giorni si distinsero...).
Nel primo, quello di suo padre Luciano, quando aveva poco più di vent'anni e, reduce da una nottata di eccessi etilici, si trovò a dover gestire da solo l'accadimento affrontando, nelle condizioni peggiori, una realtà a lui sconosciuta ed assai scomoda fra para-parenti a caccia di lascito, addetti alle onoranze funebri che lo inseguivano con cataloghi di bare e la ragazza per cui spasimava che non gli si concedeva.
Nel secondo, quello di Vittorio Gassman, marito di sua madre, vissuto da trentenne più lucido e consapevole, in cui si assiste ad un vero e proprio Carnevale del sacro e del profano, fra autorità politiche improbabili e presenzialisti d'ogni risma: dai colleghi minori, a venditori d'automobili, religiosi frustrati, furfanti che nella calca stappavano bottiglie di vino pregiate per concludere il tutto con la semifinale degli Europei del 2000 Olanda - Italia con scene da stadio.
Nel terzo (metaforicamente) il suo: vissuto attraverso l'incontro con una bionda australiana e una défaillance occorsagli in un museo di Sydney, con un finale in crescendo, fino a giungere ad una vera e propria liberazione non solo simbolica.
 
Per chi parteciperà a tutti e tre gli spettacoli : 20 euro 
Biglietto singolo: 10 euro 
 
Info e prenotazioni: teatrodiviaverdi@gmail.com
Contatti: 
Teatro di Via Verdi
E-mail: 
teatrodiviaverdi@gmail.com