Ponte di Lugnano, nuova ordinanza della Provincia

Posted on: Mer, 12/07/2017 - 16:41   By: caroti

La Provincia ha emanato una nuova ordinanza riguardante la SP 31 Cucigliana Lorenza, revocando contestualmente l'ordinanza precedente, per l'istituzione di: LIMITE MASSIMO TRANSITO PER MEZZI DI PESO SUPERIORI A TONNELLATE 3,5, LIMITE DI SAGOMA A 2,30 METRI E LIMITAZIONE DI VELOCITA' A 30 KM/H DAL KM 0+300 AL KM 0+400. 

Verificato che il ponte sul fiume Arno, in località Lugnano/Cascina, risulta deficitario rispetto alle capacità portanti per i carichi dei mezzi pesanti come accertato dalla relazione redatta dall'ingegner Viviani di Lucca, quale progettista dei lavori di manutenzione straordinaria dei ponti di Caprona/Zambra e Cascina che nelle conclusioni richiama la necessità di predisporre limiti di portata e velocità.

Preso atto dei risultati del tavolo tecnico per i ponti istituito in Prefettura a Pisa dalle cui risultanze è emersa l'ordinanza 61/2017 e che il tavolo stesso concordava un programma di monitoraggio e presidio da parte dei soggetti istituzionali e delle forze dell'ordine territorialmente competenti presso i varchi satbiliti, stabilendo altresì di effettuare in data 6 luglio 2017 un'apposita riunione tecnica per la verifica dei risultati ottenuti, del rispetto dele ordinanze e del livello di sicurezza per gli utenti della strada in relazione alle limitazioni prescritte. 

Verificato che i presidi posti ai varchi esterni sono rislutati di scarsa efficacia per l'assenza in alcune postazioni di personale operativo che di fatto ha vanificato l'intero impianto dei controlli e repressioni. 

Accertato che i mezzi pesanti continuano ad attraverare l'opera d'arte senza possibilità del pieno controllo con conseguente rischio per la pubblica incolumità si ritiene necessario porre in opera limitazioni fisiche di sagoma a metri 2,30 per impedire il passaggio di qualunque mezzo pesante. 

 

Quindi il funzionario della Provincia, ingegner Cristiano Ristori, ordina: 

1. Che lungo la Sp 31 Cucigliana Lorenzana venga istituito il limite massimo di transito per i mezzi di peso superiori a 3,5 tonnellate, limite di sagoma a 2,30 metri e la limitazione di velocità a 30 kim/h nel tratto compreso tra il km 0+300 al kim 0+400. 

2.Che tale provvedimento sia reso noto mediante apposita segnaletica e pannelli. 

3. Che il traffico superiore alla massa di 3,5 tonnellate, limite di sagoma oltre 2,30 metri compreso mezzi pubblici e di soccorso se rientranti in tale casistica sia indirizzato lungo le seguenti arterie viarie individuando tre itinerari alternativi: 

- Superstrada Firenze Pisa tra l'uscita di Pisa est e Lavoria (oltre alle uscite intermedie di Cascina e Pontedera ovest);

- SP 2 Vicarese nel tratto tra Colignola e San Giovanni alla Vena SP1 della Botte collegata da un lato tramite Via di Cisanello e POnte alle Bocchette alla SRT 206 Emilia fino alla SS67 bis e dall'altro tramite la SP 1 della Botte e la Tosco Romagnola. 

- SS67 Bis Arnaccio tra incrocio con la Tosco Romagnola e la SRT 206 Emilia. 

 

Invita

Tutti i soggetti territorialmente interessati e le forze dell'ordine a verificare il rispetto da parte degli utenti della strada delle limitazioni prescritte. 

 

- In allegato la nuova ordinanza in versione integrale

Contatti: 
Polizia Municipale
Tel: 
050/798552
E-mail: 
poliziamunicipale@comune.vicopisano.pi.it