Nascita, vita e morte di una stella a cura di Il CURturale

Posted on: Mar, 02/04/2019 - 17:47   By: caroti
“Nascita, vita e morte di una stella”
A cura di Alberto Villa
Iniziativa organizzata da Il CuRturale al Circolo L'Ortaccio martedì 2 aprile, ore 21.00
 
- Partecipazione libera e gratuita -
 
 
 
Quando alziamo gli occhi al cielo in una notte serena e senza Luna, possiamo vedere – più o meno luminose – migliaia di stelle che si mostrano a noi immobili e fisse, proprio come abbiamo imparato sui banchi di scuola. 
 
Contrariamente alle apparenze invece, anche le stelle hanno una loro vita che non riusciamo a percepire nel suo svolgersi soltanto perché i tempi in questione sono enormemente più lunghi della vita di un essere umano. 
 
Le stelle dunque nascono, vivono, popolano l’universo e muoiono, a volte in maniera davvero molto spettacolare… e dalla morte di una stella possono nascerne altre ancora più ricche di elementi: e questo è proprio quello che è accaduto al nostro Sistema Solare e – per quanto ovvio - alla Terra che noi abitiamo. Per visualizzare l'evento su Facebook cliccare qui
 
Alberto Villa
Nato a Pavia il 17 Marzo 1959
 
Ha  fondato  nel  1987  la AAT – Associazione   Astrofili  Tethys  a Rivanazzano (Pavia) che  è  tuttora  operativa e  della quale è stato Presidente fino al  1992.  Trasferitosi  in Toscana,  si  è  aggregato agli astrofili Pisani come Direttore dell’Osservatorio “Galileo Galilei” di Libbiano. Nel 2004 ha fondato la AAAV (Associazione Astrofili Alta  Valdera  di  Peccioli  - www.astrofilialtavaldera.it ) di  cui  è attualmente  Presidente e  nell’ambito  della quale  è  responsabile delle sezioni: SPETTROGRAFIA e ECLISSI E ASTROTURISMO.
 
Osserva dall'Osservatorio “Galileo Galilei” del Centro Astronomico  di  Libbiano (Codice MPC: B33) gestito dalla stessa AAAV, occupandosi in particolare di Spettrografia,  Pianeti Extrasolari,  Eclissi / Astroturismo, didattica e fotografia astronomica in genere. 
Dal Luglio 2018 è socio di ASIMOF (ASsociazione Italiana Modelli Fedeli – www.asimof.it ) con la quale collabora attivamente.  
Contatti: 
Ortaccio
E-mail: 
ortaccio@gmail.com