Materiali naturali nell’edilizia contemporanea, un connubio possibile

Posted on: Mar, 16/10/2018 - 18:23   By: caroti
Materiali naturali nell'edilizia contemporanea, un connubio possibile
 
Il 27 ottobre, dalle ore 10.00, si svolgerà in Sala del Consiglio (secondo piano del Palazzo Comunale) un incontro pubblico, curato dall'architetto Daniele Cecchi, sul tema "Materiali naturali nell'edilizia contemporanea, un connubio possibile". Interveràà l'ingegner Alberto Forconi. Partecipazione gratuita. Per info e pre-registrazioni: 050/796525, comunicazione@comune.vicopisano.pi.it
 
 
Premessa
 
Promuovere e sostenere una politica di sostenibilità energetica e ambientale degli edifici, sia nel settore edilizio abitativo sia in quello terziario, è un obbiettivo di interesse pubblico.  
Già nel 2004 la Commissione Europea ha adottato e divulgato un documento dal titolo “Verso una strategia tematica sull’ambiente urbano” dove si può leggere che circa il 40% del totale delle emissioni di Co2 è legata al mondo dell’edilizia, così come il 50% del consumo dei materiali e delle risorse della crosta terrestre e il 25% dei materiali che finisce in discarica. 
Tale documento è stato parte integrante di un iter che ha portato, nel maggio 2010, all’emanazione da parte del Parlamento e del Consiglio Europei della Direttiva 2010/31/UE (EPBD2). 
La direttiva, oltre a ribadire i dati statistici sopra elencati, prevede delle misure obbligatorie per gli stati membri al fine di ottenere una repentina trasformazione, radicale e vincolante, del mondo dell’edilizia.  
In particolare viene introdotto il concetto di Edificio a Energia Quasi Zero (dall’acronimo inglese “nZEB”- nearly Zero Energy Buliding).
 
 
Tema trattato
 
L’incontro è da intendere quale riflessione sul tema del costruire consapevole: in particolare si intende mettere l’accento sulle possibilità e sulle problematiche che gli edifici nZEB si portano dietro, leggendo queste novità normative nella loro globalità, come opportunità per una maggiore consapevolezza degli interventi sia sul patrimonio esistente sia per le nuove costruzioni, stimolando una visione olistica del processo progettuale e costruttivo.
Anziché nuove imposizioni a cui doversi adattare acriticamente, le prossime imminenti scadenze per l’introduzione degli edifici nZEB sono un’opportunità per un cambio sostanziale del mondo dell’edilizia.
In maniera particolare l’incontro vuole porre all’attenzione dei cittadini, dei tecnici e delle Pubbliche Amministrazioni che l’efficientamento energetico degli edifici, pur diminuendo i consumi di energia dell’edificio su cui si interviene, può non essere eco-sostenibile e salubre per chi ci vivrà.
Verrà posta l’attenzione sul tema dell’inquinamento indoor, evidenziando le attuali problematiche, sempre più emergenti, legate alle conseguenze sulla salute. Verranno mostrate le influenze che materiali edili, prodotti di finitura e arredi hanno nell’emissione di sostante nocive, in particolare per gli edifici moderni convenzionali, basati sul preponderante utilizzo di materiali di derivazione petrolchimica. 
Allo scopo di proporre soluzioni concrete ci sarà un focus sui materiali ecologici e sui sistemi costruttivi con materiali direttamente provenienti dalla natura.
La natura ci mette a disposizione materiali facilmente rinnovabili quali legno, canapa, paglia, sughero ecc. attraverso la riscoperta dei quali possiamo invertire rotta e tornare a costruire ambienti confortevoli e diminuendo sensibilmente l’erosione del pianeta, le emissioni inquinanti e l’uso delle discariche.   
 
 
Programma
 
- Ore 10.00 registrazione dei partecipanti
 
- Ore 10.15 saluti istituzionali del Sindaco Juri Taglioli
 
- Ore 10.30 inizio dell'incontro a cura dell'architetto Daniele Cecchi. Interverrà l'ingegner Alberto Forconi. 
 
- Ore 12.30 termine dei lavori
      
 

 

 

Contatti: 
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it