Avviso pubblico per cessione in uso della ex scuola di Caprona

Posted on: Mer, 13/02/2019 - 15:46   By: caroti

PROCEDURA CONCORSUALE FINALIZZATA ALL’INDIVIDUAZIONE DI ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO, ASSOCIAZIONI ED ENTI DI PROMOZIONE SOCIALE,

PER LA CESSIONE IN USO, MEDIANTE CONVENZIONE, DI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE A CAPRONA PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA' E PROGETTI DI INTERESSE GENERALE

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 15 MARZO 2019, ORE 12.00

Il Comune di Vicopisano, in attuazione dei principi di sussidiarietà, cooperazione, efficacia, efficienza ed economicità, assicura il coinvolgimento attivo degli enti del Terzo Settore  attraverso forme di co-progettazione finalizzata alla definizione e alla realizzazione di specifici progetti di servizio o di intervento finalizzati a soddisfare bisogni definiti e convenzioni finalizzate allo svolgimento in favore di terzi di attività o servizi di interesse generale.

Il Comune, mediante stipula di apposita convenzione con il soggetto privato individuato, contribuirà alla realizzazione delle azioni e obiettivi specifici e generali del progetto mediante la concessione in uso gratuito dell'immobile ex scuola elementare di Caprona, in via Provinciale Vicarese n.22, come meglio descritto nella relazione tecnica allegata, costituito da piano seminterrato non abitabile, adibito a ripostiglio e vano tecnico e da pianoterra rialzato composto da porticato d'ingresso, atrio, due vani (ex aule), un ufficio, bagno per persone con disabilità, per una superficie catastale complessiva di 170 metri quadri, oltre ad arredi vari. 

L'immobile è assegnato, nello stato di fatto, manutenzione e conservazione in cui si trova e deve essere destinato dal soggetto concessionario per lo svolgimento delle sue attività statutarie e per lo sviluppo di finalità di interesse generale a carattere sociale, educativo, culturale, ricretivo e/o sportivo, senza fini di lucro. 

Sono a carico del concessionario gli oneri di conduzione dell'immobile (acqua, energia elettrica, riscaldamento, manutenzione ordinaria). 

L'attività proposta dovrà essere compatibile con la destinazione dello stesso, in occasione di consultazioni elettorali, a sede di sezione elettorale della località e per altre iniziative organizzate di interesse generale promosse o patrocinate mosse dall'Amministrazione Comunale fino a un massimo di 25 giorni l'anno. 

 

DURATA

La concessione viene data per 6 anni dalla stipula ed è rinnovabile per eguale periodo solo previa adozione di apposito atto amministrativo. 

 

SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE

Possono partecipare le organizzazioni di volontariato e le associazioni e gli enti di promozione sociale iscritte da almeno sei mesi nell'apposito registro regionale o nazionale del volontariato o delle associazioni di promozione sociale. 

 

REQUISITI PER LA PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA

Il possesso dei requisiti potrà essere attestato mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atti di notorietà in conformità alle disposizioni di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n.445. 

- REQUISITI GENERALI SOGGETTI INTERESSATI DOVRANNO AVERE I REQUISITI MINIMI DI CARATTERE GENERALE

I soggetti interessati dovranno essere in possesso dei requisiti minimi di carattere generale, di idoneità professionale, tecnico-organizzativi e di capacità economico-finanziaria ai sensi degli articoli 80-83 del D.LGS. 50/2016:

a) Legale Rappresentante: non essere stato soggetto alla sanzione interdittiva di cui all'articolo 9, comma 2, lettera c del decreto legislativo 8 giugno 2001, n.231 o ad altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81; certificato del casellario giudiziale risultante "nulla.

b) Associazione/Ente/Organizzazione: non trovarsi nelle condizioni di cui all'art. 53, comma 16-ter del D.LGS. del 2001, n.165 e non essere incorsi in ulteriori divieti a contrattare con la pubblica amministrazione, ai sensi della normativa vigente, essere in regola con gli obblighi contributivi, previdenziali e assistenziali e con l'applicazione dei CCNL, non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte, tasse o dei contributi previdenziali, secondo la legislazione italiana; essere iscritti da almeno 6 mesi nel registro regionale o nazionale del volontariato o delle associazioni di promozione sociale; presentazione di un progetto di interesse generale da realizzare nell'immobile attinente agli ambiti sociale, educativo, culturale, ricreativo e/o sportivo, senza fini di lucro. 

 

CRITERI DI SCELTA DEL SOGGETTO

La scelta del soggetto avverrà mediante valutazione da effettuarsi secondo i seguenti criteri da una commissione appositamente nominata, sulla base del maggior punteggio conseguito. 

 

- CARATTERISTICHE DELL'ASSOCIAZIONE - max punti 35

a) Esperienza maturata nel settore: max punti 10;
 
b) disponibilità di personale qualificato da adibire alle attività proposte (da attestare mediante curriculum vitae): max punti 7;
 
c) personale volontario impiegato: max punti 5;
 
d) progetti realizzati nel territorio comunale e soggetti destinatari (numero, tipologia): max punti 8;
 
e) iscrizione all'Albo delle Associazioni del Comune (alla data di pubblicazione dell'avviso): punti 5.
 
 
 
- TIPOLOGIA E QUALITA' DEL PROGETTO - max punti 40
 
In fase di attribuzione di tale punteggio si valuterà il contenuto del progetto che dovrà descrivere in modo ampio e dettagliato:
 
a) ambiti di attività in ordine preferenziale: educative e formative rivolte a ragazzi e ad adulti; sociali e solidaristiche: culturali, ricreative e sportive, max punti 8;
 
b) idoneità a favore dello sviluppo della coesione sociale, integrazione e partecipazione: max punti 7;
 
c) modalità organizzative, servizi, modularità e innovatività del progetto: max punti 10;
 
d) conoscenza del territorio e forme di collaborazione previste con l'associazionismo locale, max punti 5;
 
e) presidio e conduzione tecnica dell'immobile, compatibilità con possibili utilizzazioni diverse dei locali, max punti 10.
 
 
 
- INTERVENTI MIGLIORATIVI SULL'IMMOBILE, max punti 25
 
Saranno valutate proposte di migliorie, investimenti, lavori sull'immobile. Per essere valutate le proposte dovranno essere accompagnate da progetti di massima grafico e/o descrittivi, da un computo economico di spesa di investimento e da un cronoprogramma di attuazione, max punti 25. 
 
Dove non diversamente indicato il punteggio per la valutazione dell'offerta tecnica verrà attribuito dalla commissione giudicatrice dopo aver vagliato quanto presentato dai concorrenti, attraverso l'assegnazione di coefficienti di giudizio variabili (da 0 a 1) da moltiplicare per i punteggi massimi a disposizione per ogni singolo elemento o sub-elemento con seguente scala di valori: 
 
Coefficienti di giudizio/valutazione
 
Coefficiente 0,0 = giudizio di inidoneità
 
Coefficiente 0,2 = giudizio poco soddisfacente 
 
Coefficiente 0,4 = giudizio sufficiente
 
Coefficiente 0,6 = giudizio discreto
 
Coefficiente 0,8 = giudizio buono
 
Coefficiente 1,0 = giudizio ottimo 
 
 
TERMINE E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE E CONTENUTO DEL PLICO
 
I soggetti interessati a partecipare alla procedura concorsuale di cui al presente avviso dovranno presentare istanza secondo il modello allegato, corredata dalla proposta progettuale e dalla documentazione da allegare. I suddetti documenti contenuti in un plico sigillato, con su scritto "partecipazione alla procedura concorsuale per la cessione in uso, mediante convenzione, dei locali della ex scuola elementare di Caprona".
 
Il plico dovrà pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale o agenzia di recapito autorizzata entro le ore 12.00 del 15 marzo 2019 all'indirizzo: Comune di Vicopisano, via del Pretorio 1 56010 Vicopisano (Pisa). 
 
E' facoltà dei concorrenti consegnare a mano il plico all'Ufficio Protocollo del Comune. Il recapito tempestivo dei plichi rimane a esclusivo rischio dei mittenti. Il plico deve recare all'esterno le informazioni relative al soggetto concorrente (denominazione o ragione sociale, codice fiscale, indirizzo PEC per le comunicazioni).
 
L'Amministrazione Comunale declina ogni responsabilità per il mancato arrivo nei termini stabiliti del plico o dello smarrimento dello stesso, indipendentemente dal sistema di spedizione usato. 
 
Non saranno ammesse le candidature aggiuntive o sostitutive pervenute dopo la scadenza del termine di ricezione. A tale fine faranno fede la data e l'ora di avvenuta consegna o il timbro postale in caso di raccomandata. 
 
 
MOTIVI DI ESCLUSIONE
 
Non sono ammesse istanze recanti disposizioni difformi dal presente avviso, oppure incomplete, condizionate, con riserva o comunque non compilate correttamente. La candidatura presentata non potrà essere ritirata. Saranno, inoltre, escluse le richieste:
 
a) prive della documentazione richiesta;
 
b) contenenti informazioni non veritiere;
 
c) prive del documento di identità;
 
d) non sottoscritte dai richiedenti;
 
e) pervenute oltre il termine indicato. 
 
 
CHIARIMENTI, INFORMAZIONI E PRESA DI VISIONE DEI LUOGHI
Eventuali informazioni complementari o chiarimenti di natura tecnico-amministrativa potranno essere richiesti al Responsabile del Servizio: dottor Giacomo Minuti 050/796531, minuti@comune.vicopisano.pi.it. Ai fini di garantire l'effettiva conoscenza dei locali e quindi ai fini della redazione della proposta progettuale può essere effettuato il sopralluogo nella struttura interessata, ma solo previa richiesta, con indicazione del nominativo della persona che interverrà, la quale dovrà essere il legale rappresentante o altro incaricato munito di apposita delega. 
 
 
RISERVA
L'Amministrazione, inoltre, si riserva la facoltà di non procedere alla scelta del soggetto privato di cui al presente avviso, previa motivata determinazione, senza che ciò comporti a favore dei partecipanti alcun diritto a rimborsi di indennità di sorta. 

 

Contatti: 
Dottor Giacomo Minuti
Tel: 
050/796531
E-mail: 
minuti@comune.vicopisano.pi.it