Proposta di legge sulla educazione alla cittadinanza

Posted on: Mer, 12/09/2018 - 12:04   By: caroti
Firmata la legge per l’educazione alla cittadinanza come materia autonoma nelle scuole 
 
Il Sindaco Juri Taglioli e l’intera Giunta hanno firmato la proposta di legge di iniziativa popolare per l’introduzione dell’educazione civica come materia autonoma, con voto indipendente, nelle scuole di ogni ordine e grado. La proposta è stata lanciata dal Comune di Firenze e fatta propria dall'ANCI ed è stata depositata in Cassazione lo scorso 14 giugno da una delegazione di Sindaci di tutta Italia. Le firme dovranno essere depositate entro il 31 dicembre, ANCI comunicherà la data entro la quale far pervenire i moduli firmati. Rispetto a episodi di noncuranza per i beni di tutti e di scarsa consapevolezza delle conseguenze di azioni sconsiderate, dall'imbrattare un muro allo sporcare una strada, una delegazione di Sindaci, da Nord a Sud, passando per il Centro, prova a rispondere con l'introduzione della materia di educazione alla cittadinanza nelle scuole.  Una materia per interrogarsi sulle regole e sul loro significato, sul rispetto del bene comune e degli altri. Diritti e doveri, insomma, quello che fa di ciascuno di noi un cittadino migliore. Dedicare cura alla formazione di una coscienza civica, sotto tutti gli aspetti, potrà assicurare preziosi alleati a tanti che si battono ogni giorno per il rispetto delle regole e della legalità. Una coscienza che avrà, inevitabilmente, riflessi positivi anche sul rapporto con gli altri, con i propri compagni e amici, con i propri docenti (spesso purtroppo vittime di aggressioni). E' l'opportunità per aiutare i ragazzi a fornare un senso critico e a capire quanto la cura del luogo in cui abitiamo e il rispetto delle regole ci convivenza siano fondamentali per essere veramente dei buoni cittadini.
 
COME E DOVE FIRMARE 
 
Si può firmare all'Ufficio Anagrafe, muniti di documento in corso di validità, e sono previsti banchetti di raccolta sul territorio comunale di cui daremo notizia tramite il sito e i nostri canali informativi (pagina Facebook Comune di Vicopisano e servizio WhatsApp (per l'occasione è anche possibile iscriversi, se non iscritti, solo per avere notizie sulle date e i luoghi dei banchetti e sull'evoluzione della proposta di legge, scrivendo un messaggio WhatsApp al numero del Comune 366/8301788 con il seguente contenuto: "news educazione alla cittadinanza"9. 
 
”Sarebbe molto importante partire dai banchi di scuola per formare buoni cittadini _ sottolinea il Sindaco Juri Taglioli _ non a caso questa proposta di legge da noi sottoscritta parte proprio dai Sindaci e dagli Amministratori di tutta Italia. Educare al bene comune, alla legalità e alla sicurezza nel rispetto reciproco, all’utilizzo della rete contro discorsi di odio, cyberbullismo, false notizie e informazioni, promuovere la partecipazione civica, migliorare comportamenti e stili di vita in ottica di sostenibilità: lotta allo spreco alimentare, tutela dell’ambiente e degli spazi comuni, promuovere lo studio della Costituzione, dei principi giuridici fondamentali, soprattutto quello dell’eguaglianza, degli elementi fondamentali del diritto, del funzionamento delle istituzioni e dei sistemi di governo, recuperare il valore della Memoria, affermare concetti di pace, solidarietà e libertà... sono solo alcuni degli obiettivi di questa proposta che ci impegneremo anche personalmente a sostenere fino al raggiungimento del traguardo delle 50.000 firme e della presentazione in Parlamento”. 
 
Informazioni e materiali di approfondimento sulla proposta di legge: in allegato e sul sito www.anci.it.