Definizione agevolata TARES/TARI

Posted on: Mar, 28/02/2017 - 15:28   By: caroti

REGOLAMENTO COMUNALE RELATIVO ALLA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO

EX DECRETO LEGGE N.193 DEL 2016 

DOMANDE ENTRO IL 2 MAGGIO 2017 ALLA GEOFOR

In data 30 gennaio 2017, con  deliberazione n.5 del Consiglio Comunale, è stato approvato il regolamento comunale diciplinante la definizione agevolata delle entrate comunali relative alla TARES/TARI non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento dal 2013 al 2016 (notificate entro il 31 dicembre 2016).

La definizione agevolata rappresenta, infatti, un'opportunità sia per il Comune, offrendo la possibilità di ottenere la riscossione di crediti di difficile esazione, ormai vetusti, e abbattendo costi amministrativi e di contenzioso, sia per il debitore, considerata la possibilità di ottenere una riduzione significativa del debito grazie all'esclusione delle sanzioni. 

La definizione agevolata assicura al debitore della TARES/TARI raggiunto da ingiunzione di pagamento pari opportunità rispetto a coloro che sono soggetti a riscossione coattiva a mezzo cartelle esattoriali, emesse da EQUITALIA, queste ultime definibili in via automatica in base alla normativa nazionale. In riferimento alle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica delle ingiunzioni di pagamento negli anni dal 2013 al 2016 (notificate entro il 31 dicembre 2016) relative a TARES/TARI i debitori possono estinguere il debito, senza corrispondere le sanzioni, versando:

- le somme ingiunte a titolo di capitale e interessi;

- le spese relative alla riscossione coattiva;

- le spese relative alle eventuali procedure cauetlari o esecutive sostenute. 

 

ISTANZA DI ADESIONE ALLA DEFINIZIONE AGEVOLATA

Ai fini di adesione di cui all'articolo 2, il debitore presenta al Gestore (Geofor) apposita istanza entro il 2 maggio 2017. (a pena di inammissibilità)

L'istanza deve contenere la manifestazione della volontà di avvalersi della definizione agevolata e tutti i dati identificativi della persona, del provvedimento o dei provvedimenti di ingiunzione oggetto dell'istanza, l'eventuale richiesta di rateizzazione dell'importo dovuto. Nell'istanza va indicato altresì il numero di rate in cui si intende effettuare il pagamento, massimo 3, con ultima scadenza non oltre il limite massimo del 30 aprile 2018.

La modulistica è in allegato alla news, insieme al regolamento (disponibili anche nella sezione tributi del sito, accessibile dalla homepage). 

Il Gestore (Geofor) comunica l'accoglimento o il rigetto dell'istanza entro 30 giorni dal ricevimento della stessa, motivando l'eventuale provvedimento di rigetto dell'istanza di adesione. Qualora l'istanza venga accolta Geofor comunica entro il 30 giugno 2017 ai debitori l'ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione, le modalità di pagamento nonché l'importo delle singole rate, il giorno e il mese di scadenza di ciascuna di esse.

Le istanze:

- possono essere consegnate a mano allo sportello Geofor attivo in Comune (aperto il giovedì dalle 14.00 alle 18.00);

- inviate tramite PEC a geofor@legalmail.it;

- raccomandata a/r al seguente indirizzo: Geofor SPA Viale America 105 56025 Pontedera (Pisa)

 

 
Contatti: 
Antonella Balducci
Ufficio Tributi
Tel: 
050/796519
E-mail: 
balducci@comune.vicopisano.pi.it