Punto Informazioni e Coordinamento Aiuto per la cura del Monte

Posted on: Mer, 07/11/2018 - 12:26   By: caroti
PUNTO INFORMAZIONI E COORDINAMENTO AIUTI PER IL MONTE
 
 
E’ sempre attivo il Punto Informazioni e Coordinamento Aiuti per la cura e la conoscenza dell'ambiente e del Monte. Un’iniziativa volontaria messa in atto da alcune nostre concittadine e nostri concittadini, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, motivata dalle prime esigenze di coordinamento aiuti sui terreni privati danneggiati dall'incendio del 24, 25 e 26 settembre 2018 nel Comune di Vicopisano (Noce, Caprona, Lugnano, Campo dei Lupi, Piticco).
 
Dopo gli interventi di urgenza per ripristinare le canalette, le fosse e tagliare la vegetazione bruciata, ad oggi permane la necessità di monitorare i terreni a seguito delle piogge e di intervenire per mantenere funzionante il sistema terrazzato.
 
Il Punto Informazioni mette in contatto i proprietari in cerca di aiuto e i volontari che vogliono offrirlo. L’aiuto viene fornito solo dietro specifica richiesta dei proprietari e in collaborazione con essi, esclusivamente nei loro terreni e, come prescrive l'ordinanza 74/2009, nelle aree adiacenti alle proprietà. 
 
Il coordinamento funziona così:
 
PER I PROPRIETARI
1. Il proprietario può fare richiesta tramite l'email emergenza.incendio.vicopisano@gmail.com
2. Come primo contatto vengono inviati alcuni tecnici volontari che, in accordo con i proprietari e i regolamenti esistenti, valutano e programmano le azioni da intraprendere per la salvaguardia dell'ambiente nell'interesse pubblico.
3. In seguito vengono inviati alcuni volontari che mettono in atto le azioni sotto la direzione del proprietario.
 
PER I VOLONTARI
1. I volontari possono comunicare la propria disponibilità tramite l'email emergenza.incendio.vicopisano@gmail.com
2. In base alle eventuali esigenze verranno contattati di volta in volta per organizzare squadre adatte a risolvere, per esperienza ed attrezzatura, le problematiche emerse.
 
Questa iniziativa di coordinamento è nata spontaneamente per offrire nell’immediato un aiuto concreto alle famiglie danneggiate dall’incendio e prosegue perché l'emergenza non è ancora terminata. Il pericolo ora è costituito da eventuali forti piogge, che su un terreno stressato e senza più ancoraggio, potrebbero dare origine ad allagamenti e a fenomeni di franamento. E’ indispensabile che il lavoro fatto finora venga mantenuto, ripulendo canalette e fosse laddove necessario, rispristinando il sistema terrazzato laddove cedevole. 
 
Ma è necessario andare oltre. Il coordinamento sta lavorando per proporre un canale di supporto informativo permanente al fine di mantenere vivo e vitale il legame nella comunità che si è creato con questa vicenda e della comunità con il Monte Pisano e l’ambiente naturale.