Vicopisano e le sue fortificazioni, il convegno sul Borgo Murato

Posted on: Lun, 18/06/2018 - 15:11   By: caroti
VICOPISANO E LE SUE FORTIFICAZIONI, IL CONVEGNO
 
Vicopisano caso di eccellenza, oggi come allora. Basta guardarsi intorno, passeggiare per il centro storico, per ricevere riflessi di bellezza antica, riportata al suo meglio dall'associazione di promozione sociale "Borgo Murato", giunta alla conclusione del suo percorso, pionieristica sinergia tra soggetti pubblici e privati in cui spiccavano, oltre al Comune di Vicopisano, Provincia di Pisa e Fondazione Pisa.
Ne scriveva anche il Vasari, unico caso, ricordando quanto Cosimo il Vecchio avesse speso per fortificare il Vicopisano, testimoniando l’importanza di un intervento simile.
 
E ne hanno parlato oggi, nel partecipato convegno “Vicopisano e il borgo murato restaurato”, organizzato dalla Fondazione Pisa e dal Comune e ospitato dal Teatro di Via Verdi, dopo i saluti del Vicesindaco, con delega in questi anni al Borgo Murato, Matteo Ferrucci (che ha ricordato come bellezza generi bellezza e quanto di positivo abbia innescato, a livello pubblico, associativo e privato, nel territorio, il restauro condotto con tale competenza e attenzione del patrimonio vicarese), di Claudio Pugelli, presidente della Fondazione Pisa, di Angela Pagliuca, Prefetta di Pisa e di Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana: Mauro Ciampa, architetto del Borgo Murato APS, Fabio Redi dell’Università dell’Aquila, Christian Ristori, architetto, Marta Ciafaloni, architetto che ha diretto i lavori, Carlo Cesari di Icomos (Consiglio Internazionale dei Monumenti e dei Siti, un’organizzazione non-governativa, senza fini di lucro, impegnata a promuovere la conservazione, la protezione, l'uso e la valorizzazione del patrimonio culturale mondiale) e Andrea Muzzi, Soprintendente di Pisa.
 
Ha concluso i lavoro del convegno il Sindaco, Juri Taglioli, ricordando i due Sindaci che lo hanno preceduto in questa esperienza straordinaria di recupero e riconsegna alla collettività del valore primigenio delle fortificazioni di Vicopisano: Paolo Biasci, purtroppo recentemente scomparso, e Antonella Malloggi, presente tra gli ospiti. 
 
Leitmotiv degli interventi la sintesi raggiunta tra la complessità del restauro (soprattutto dell’opera di Brunelleschi, genio capace di astrazione e innovazione e allo stesso tempo addirittura “tecnico” di cantiere per migliorare ogni più piccolo dettaglio) e la capacità di chi lo ha portato avanti, negli anni, di strutturarlo senza intaccare la storia, ma conservandola in ogni suo fondamentale passaggio. Un restauro, quello del Borgo Murato, che rende merito al grande talento italiano in questa difficile arte, riconosciuto a livello mondiale.
 
A ogni ospite è stato donato uno splendido volume, edito da Pacini Editore, “Le fortificazioni di Vicopisano”, che ripercorre ogni fase del restauro, spiegandone i particolari, e una piccola, completa, densa guida al borgo e alla sua valorizzazione, ricca di belle foto, uscita anche con Pisa - La Nazione sabato 9 giugno.
 
 
 
 
Contatti: 
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it