Presentato il 19 luglio Hub22, nuovo centro socio-culturale a Caprona

Posted on: Ven, 19/07/2019 - 17:00   By: caroti
Presentato Hub22, il nuovo centro socio-culturale a Caprona
 
Tanti servizi e opportunità per la comunità, per ogni età ed esigenza. Anche uno sportello decentrato per alcune pratiche e alcuni servizi del Comune
 
E' stato presentato il 19 luglio, a Caprona, il nuovo centro socio-culturale "Hub 22", nella ex scuola che l'Amministrazione Comunale ha concesso in uso gratuito ad associazioni del terzo settore del territorio, mediante convenzione e a seguito di bando. Tanti nuovi servizi per la località e per la comunità di Vicopisano, tra i quali uno sportello decentrato per varie pratiche e servizi del Comune, un luogo di inclusione, di aggregazione e di incontro tra i cittadini di tutte le età, i loro bisogni e numerose opportunità.
Erano presenti il Sindaco di Vicopisano, Matteo Ferrucci, l'Assessora alle Politiche Sociali Valentina Bertini, l'Assessora all'Associazionismo, Fabiola Franchi e i referenti delle varie associazioni coinvolte. "Il progetto è nato dall'incontro di due associazioni radicate sul territorio _ ha spiegato Enrica Corti del CIF-Centro Italiano Femminile, capofila del progetto _ e l'associazione Cittadini di Caprona che hanno coinvolto altre realtà locali: il Cammino di Santa Giulia, Non c'è futuro senza memoria e l'associazione culturale Calamo.
Il Centro erogherà servizi di tre tipologie, essenzialmente: educative e formative, con attività volte alla prevenzione e al contrasto del disagio e all'integrazione sociale di minori italiani e stranieri, culturali, con iniziative rivolte a tutto il territorio e di condivisione, con spazi aperti ai cittadini e alle associazioni. Si tratta, infatti, di un luogo accessibile a tutti, uno spazio di partecipazione attiva, un contenitore di molteplici progettualità e servizi in evoluzione, insieme ai bisogni delle persone di varie fasce di età, dai bambini agli anziani".
"Sono soddisfatto _ ha detto il Sindaco Ferrucci _ per la lettura perfetta che queste associazioni hanno dato, e stanno realizzando, della volontà dell'Amministrazione di aumentare i servizi e di fare comunità, la cosa più importante. Hub 22 diventerà un punto di riferimento per la cittadinanza, per Caprona e non solo, e ci permetterà di dare maggiore completezza all'offerta di servizi molto utili nell'ambito di un territorio come il nostro, stretto e lungo, che spesso rende difficile spostarsi da una località all'altra per i propri bisogni. Una forma di decentramento, per cui ho conferito apposita delega al consigliere Alessio Ferrucci, di attività sociali e culturali che rispecchia il nostro intento di non lasciare solo e indietro nessuno, offrendo servizi diffusi in ogni località comunale."
"Nei miei precedenti cinque anni come assessora al sociale _ ha aggiunto Bertini ho avuto modo di conoscere bene queste associazioni e di vedere, ad esempio, come il Cif sia stato capace di offrire servizi per ogni target di età con grande qualità quindi sono certa che questo Centro darà molto alla nostra comunità".
L'assessora Franchi ha sottolineato il valore delle associazioni che hanno creato Hub22 e ha espresso la volontà di costituire una consulta delle associazioni per mettere ancora più in rete questo grande patrimonio di volontariato, solidarietà, competenze e professionalità.
L'inaugurazione avverrà con una mostra e con convegno sul tema "Le fortificazioni del Lungomonte", a settembre, seguita da una mostra su Leonardo Ximenes e da altre che metteranno in risalto alcune specifiche attrattive del territorio.
Negli spazi polifunzionali verranno avviati, tra l'altro: corsi di lingua, musica, ballo, informatica, attività di mediazione linguistica e culturale, counseling e inserimento lavorativo, doposcuola (con spazi dedicati a bambini e ragazzi con disturbi dell'apprendimento, ad esempio), diversi servizi di sportello, sociali, culturali e turistici, servizi per il sostegno sociale con il progetto del Cif "Anziani al Centro", cofinanziato dalla Regione e dal Ministero del Lavoro, con lo sportello Cisal (caf, patronato, sindacato) presso il quale potranno essere svolte pratiche sociali, legali, fiscali ecc, con lo sportello decentrato per le pratiche amministrative riguardanti vari servizi dell'Amministrazione Comunale con la collaborazione dei volontari del servizio civile nell'ambito delle "Botteghe della Salute" di Anci Toscana. Sarà inoltre realizzata una biblioteca di quasi 9.000 titoli. Ed è solo l'inizio.
Per informazioni: cif@cifvicopisano.com, in preparazione un sito dedicato al Centro. 
 
Contatti: 
Ufficio Comunicazione
Tel: 
050/796525
E-mail: 
comunicazione@comune.vicopisano.pi.it