Buoni scuola per scuole d'infanzia paritarie private 3-6 anni

Posted on: Ven, 22/09/2017 - 12:05   By: caroti

Avviso pubblico per la concessione di buoni scuola finalizzati al sostegno alle famiglie dei bambini frequentanti

le scuole dell'infanzia paritarie private (3-6 anni) del Comune di Vicopisano a.s. 2017/2018

Il presente avviso è finalizzato a sostenere i cittadini italiani e dell'Unione Europea, i familiari di cittadini dell'UE in possesso di carta di soggiorno, i titolari dello status di rifugiati, di protezione sussidiaria, stranieri in possesso dei requisiti previsti dall'art.41 del d.lgs. 286/1998, nella frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie private (3-6 anni) , attraverso progetti finalizzati all'assegnazione di buoni scuola, da utilizzarsi per l'a.s. 2017/2018 (settembre 2017-giugno 2018) a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza delle scuole di infanzia paritarie convenzionate con l'Amministrazione Comunale. 

 

- DESTINATARI -

Destinatari dei progetti sono cittadini:

- soggetti aventi titolo sopra definiti (articolo 1 bando, in allegato);

- genitori o tutori di bambini in età utile per la frequenza delle scuole dell'infanzia;

- che abbiano iscritto i propri figli per l'anno scolastico 2017/2018 a una scuola dell'infanzia paritaria privata;

- che abbiano un indicatore della situazione economica (ISEE) 2017 per minorenni e valido fino al 15/1/18 non superiore a 30.000 euro;

- che non beneficino di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette e/o indirette erogate allo stesso titolo, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta. 

La manifestazione d'interesse ai buoni 3-6 anni può essere presentata solo da uno dei genitori nel Comune dove è situata la scuola. 

 

- IMPORTO DEI BUONI SCUOLA E INDIVIDUAZIONE DEI BENEFICIARI - 

I buoni scuola sono finalizzati alla riduzione del costo sostenuto dai soggetti beneficiari per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie private di Vicopisano e sono commisurati al valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) 2017 per minorenni.

a) con ISEE fino a euro 17.999,99 un contributo fino a un massimo di 100 euro mensili per bambino frequentante;

b) con ISEE da euro 18.000 a euro 23.999,99 un contributo fino a un massimo di 50 euro mensili per bambino frequentante;

c) con ISEE da 24.000 euro a 30.000 euro un contributo fino a un massimo di euro 30 mensili per bambino frequentante.

Il Comune redigerà una graduatoria dei beneficiari sula base dell'ISEE (dal più basso al più alto) con l'indicazione del buono scuola teorico da attribuire a ognuno. Nel caso in cui la richiesta dei genitori/tutori interessati al buono scuola sia presentata a mezzo di DSU, l'istanza dovrà essere perfezionata non oltre 10 giorni dopo la scadenza prevista per la presentazione della domanda; decorso tale periodo si provvederà all'adozione della determinazione dirigenziale di approvazione della graduatoria definitiva, anche tenuto conto degli esiti delle verifiche di cui sopra. 

La misura definitiva del buono scuola da attribuire ai richiedenti sarà determinata dall'Amministrazione Comunale, successivamente alla comunicazione del budget assegnato al Comune di Vicopisano da parte della Regione Toscana. Potrà essere, infatti, attribuito un buono scuola in percentuale ridotta rispetto alla misura massima prevista dalla Regione e di cui ai precedenti capoversi, consentendo così lo scorrimento della graduatoria fino a esaurimento del budget regionale assegnato. Non è comunque garantito il buono scuola a tutti i soggetti in graduatoria. I buoni scuola assegnati sono erogabili dal Comune anche in forma cumulativa per più mensilità. 

Il beneficio dei buoni scuola sarà riconosciuto attrvaerso una riduzione del costo sostenuto dalle famiglie per le rette applicate dai gestori delle scuole dell'infanzia paritarie private. Non sono soggette a rimborso le spese di iscrizione e di refezione scolastica. 

Il contributo regionale sarà assegnato ai Comuni che, a loro volta, lo erogheranno ai soggetti titolari e/o gestori delle scuole d'infanzia paritarie private per l'importo pari ai buoni scuola riconosciuti. L'erogazione delle risorse ai soggetti titolari e/o gestori avverrà solo dopo l'assegnazione al Comune di Vicopisano delle risorse da parte della Regione.

Condizione essenziale per il riconoscimento dei buoni scuola sarà l'adesione della scuola dell'infanzia paritaria privata alla sottoscrizione di apposita convenzione con l'amministrazione comunale, come indicato dalla Regione. 

- TERMINI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE -

La manifestazione d'interesse, compilata sull'apposito modulo allegato al presente avviso, sottoscritta da un genitore/tutore del bambino o della bambina, dovrà essere presentata ENTRO E NON OLTRE LE ORE 13.00 DEL GIORNO 10 OTTOBRE 2017 all'Ufficio relazioni con il Pubblico, primo piano, dal lunedì al venerdì ore 8.30-13.00 e giovedì ore 15.00-17.30 anche mediante fax (050/796540) o mediante PEC (comune.vicopisano@postacert.toscana.it), completata con copia del documento d'identità in corso di validità del richiedente. 

Le domande pervenute dopo la scadenza o incomplete saranno considerate non ammissibili e non saranno valutate

 

- INFORMAZIONI -

Per qualsiasi ulteriore informazione riguardante l'avviso (in allegato) è possibile rivolgersi all'Ufficio Scuola e Sociale (050/796504-62, nardi@comune.vicopisano.pi.it e maurelli@comune.vicopisano.pi.it) e all'URP (050/796511, protocollo@comune.vicopisano.pi.it).

 

 

 

 

Contatti: 
Ufficio Scuola e Sociale
Tel: 
050/796504-62
E-mail: 
nardi@comune.vicopisano.pi.it