Bando per erogazione bonus sociale idrico integrativo

Posted on: Lun, 15/04/2019 - 12:36   By: caroti
Bando per erogazione del 
BONUS SOCIALE IDRICO INTEGRATIVO 
anno 2019 - consumi 2018
 in attuazione del  “Regolamento regionale AIT per l'attuazione del BONUS Sociale Idrico INTEGRATIVO ”
 in vigore dall'anno 2018
 
DOMANDE ENTRO IL 15 MAGGIO 2019
 
 
Con deliberazione dell'Autorità Idrica Toscana n° 12 del 27/04/2018 è stato approvato il nuovo “Regolamento regionale AIT per l'attuazione del BONUS Sociale Idrico INTEGRATIVO”, che disciplina la concessione di agevolazioni economiche integrative rispetto al Bonus sociale idrico nazionale istituito con delibera ARERA n. 897/2017 e modificato con delibera ARERA n. 227/2018, sotto forma di rimborsi tariffari alle cd. “utenze deboli”,  corrispondenti ai nuclei familiari residenti nei Comuni dell'AIT che versano in condizioni socio-economiche disagiate.
 
Con Decreto n° 26/2019 l'Autorità Idrica Toscana ha definito la ripartizione del fondo integrativo destinato alle agevolazioni tariffarie 2019.
 
Sulla base del succitato Regolamento il Comune è chiamato ad individuare i soggetti aventi diritto all'erogazione del bonus idrico integrativo, stabilendo preventivamente la soglia di ammissione in relazione all’indice ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), che sia uguale o superiore alla soglia  definita per il bonus idrico nazionale. 
 
L'erogazione dei contributi sulla base della graduatoria approvata dal Comune, spetta al gestore del servizio idrico integrato: Acque Spa.
 
 
Art. 1 - Soggetti beneficiari
 
I contributi sono erogati agli utenti diretti (utenza singola) o indiretti (utenza aggregata es. utenza condominiale centralizzata) intestatari di utenza idrica domestica residenziale con i seguenti requisiti:
- residenti nel Comune di Vicopisano;
- che abbiano un ISEE Ordinario 2019 pari o inferiore a € 13.000, con innalzamento fino ad € 20.000 per le famiglie con più di 3 figli a carico.
 
Per gli utenti diretti è richiesto che l'intestatario dell'utenza sia uno dei componenti il nucleo ISEE e che sia garantita la coincidenza:
- della residenza anagrafica dell'intestatario del contratto di fornitura idrica con l'indirizzo della fornitura medesima
- del nominativo e del codice fiscale del''intestatario del contratto di fornitura idrica con il nominativo di un componente il nucleo ISEE
 
Per gli utenti indiretti è richiesta la coincidenza tra la residenza anagrafica di un componente il nucleo ISEE e l'indirizzo della fornitura condominiale o aggregata.
 
 
Art. 2 - Misura delle agevolazioni
 
I contributi saranno assegnati nella misura del 50% del spesa annua per i consumi idrici relativa all'anno 2018 o in percentuale maggiore in base alla disponibilità dei fondi a disposizione, al lordo di eventuali contributi e diminuita del bonus idrico nazionale.
I contributi saranno erogati fino ad esaurimento del budget disponibile.
In caso di domande eccedenti la disponibilità dello specifico fondo l’Amministrazione si riserva di ridurre fino a 1/3 della spesa relativa al 2018 l’ammontare del contributo a partire da richiedenti con ISEE più alto, in modo da non escludere per quanto possibile nessun richiedente dal beneficio.   
I richiedenti saranno collocati in una graduatoria che verrà redatta secondo l’ISEE del nucleo familiare.
 
 
Art. 3 - Modalità di richiesta 
 
Per aver diritto alle agevolazioni gli utenti devono presentare all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune apposita istanza come da fac-simile, allegato A, entro il 15 maggio 2019.
 
Solo in caso di utenze indirette (aggregate o condominiali), qualora il richiedente non riceva direttamente la bolletta dell’acqua, dovrà essere compilato anche, l'allegato “B”, relativo all'attestazione dell'Amministratore di condominio o dell'intestatario dell'utenza circa la spesa annua (anno solare 2018) a carico del richiedente e dell'avvenuto pagamento da parte del richiedente.
 
Le domande per le agevolazioni hanno validità annuale e devono essere presentate annualmente entro il termine previsto dal bando.
 
Il Comune effettuerà verifiche e controlli diretti ad accertare la veridicità delle dichiarazioni e autocertificazioni fornite dagli utenti, provvedendo alle dovute segnalazioni all’Autorità Giudiziaria in caso di dichiarazioni non veritiere.
 
Art. 4  - Modalità di erogazione
 
I contributi saranno erogati mediante decurtazione dalle fatture future che saranno emesse in favore del soggetto intestatario dell'utenza, che pertanto dovrà obbligatoriamente far parte del nucleo familiare del richiedente, salvo in caso di utente indiretto (utenze condominiali centralizzate).
 
In caso di utenze condominiali o aggregate, l'agevolazione potrà essere erogata attraverso deduzione dalle bollette intestate all'utenza aggregata o tramite rimessa diretta (assegno o bonifico) all'utente indiretto.
 
Per informazioni: Ufficio Servizi Sociali: 050/796504-62, nardi@comune.vicopisano.pi.it  e maurelli@comune.vicopisano.pi.it  
 
Allegati: 
Contatti: 
Ufficio Servizi Sociali
Tel: 
050/796504-62
E-mail: 
nardi@comune.vicopisano.pi.it